Stanza dei ciclamini

La stanza è così chiamata per il bel pavimento in marmette di graniglia di cemento con disegni di ciclamini, ideato da Umberto Bottazzi e realizzato dalla ditta Vianini.
Si tratta di un ambiente usato come stanza per gli ospiti, non ha quindi particolari elementi di decoro.

Stanza dei ciclamini

Vi sono esposti numerosi bozzetti per vetrate provenienti dall'Archivio Picchiarini che consentono di avere un'idea del vasto repertorio che il maestro vetraio metteva a disposizione della sua clientela. Sono, infatti, presenti disegni geometrici, stilizzate elaborazioni floreali di stampo Liberty, soggetti decorativi vari.

Elemento di spicco nella stanza è la grande e splendida vetrata "I pavoni", opera di Umberto Bottazzi.

Umberto Bottazzi, I pavoni

Umberto Bottazzi

1912
Laboratorio Picchiarini, Vetrata con stemma di fenice

Laboratorio Picchiarini

1907-1929
Laboratorio Picchiarini, Patisserie

Laboratorio Picchiarini

1907-1921
Laboratorio Picchiarini, Vetrata con cornice decorativa

Laboratorio Picchiarini

1907-1921
Laboratorio Picchiarini, Il cigno

Laboratorio Picchiarini

1907-1914
Laboratorio Picchiarini, Bozzetto per grande finestra con stemma

Laboratorio Picchiarini

1907-1921
Laboratorio Picchiarini, Bozzetto per vetrata con un vaso e rami fioriti

Laboratorio Picchiarini

1907-1921
Arthur Ward, Stemma Barberini

Arthur Ward

1912 ca.