Musei di Villa Torlonia

menu di accesso facilitato

vai direttamente a:
contenuto. cerca, sezione. lingue, menu. servizi, menu. principale, menu. percorso, menu. piedipagina, menu.

Home > Mostre > In nome della rosa. La rosa tra liberty e déco, simbolismi e...
30/10/2010 - 27/03/2011

In nome della rosa. La rosa tra liberty e déco, simbolismi e geometrie nelle arti applicate del primo novecento

Casina delle Civette
Tipologia: Arti Applicate

L’esposizione documenta con circa 40 opere la presenza della rosa, il suo significato iconografico e la sua fortuna nell’arte applicata del primo Novecento.

Sono ceramiche, porcellane, vasi di vetro e bronzo, arredi, gioielli di corallo, oro e avorio, vetrate e cartoni preparatori, provenienti prevalentemente da collezioni private, ma anche da importanti istituzioni specializzate in questo settore quali il Museo Richard Ginori delle Porcellane di Doccia o il Museo Stibbert di Firenze.

La mostra documenta la presenza della rosa, il suo significato iconografico e la sua fortuna nell’arte applicata del primo Novecento.
La rosa rimanda alla pietà e alla carità, al dolore e all’amore, al pudore e alla passione.
La rosa è elemento privilegiato, sia del naturalismo dell’Art Nouveau sia del successivo linguaggio geometrico dell’Art Dèco.
Mentre l’Art Nouveau tende a una resa precisa e realistica e, quindi, di più facile lettura, l’Art Dèco generalizza l’elemento floreale, per cui la sua identificazione si fa più difficile.
Nel corso dei primi decenni del Novecento, la rosa compare su ceramiche, vetri, bronzi, gioielli, stoffe, mobili, pochoirs, portando con sé gli antichi simboli e significati.
La Casina delle Civette, con annessa sede espositiva della Dipendenza, è il luogo ideale per ospitare una mostra sulla rosa, elemento floreale che costituisce una sorta di leit-motiv nel percorso del Museo.

Curatore/i
Andreina d’Agliano, Maria Grazia Massafra, Carla Cerutti
Catalogo
Cerutti C.; D'Agliano A.; Massafra M. G.
2010, 64 p., ill., brossura
Editore: Silvana Editoriale
Lingua: Italiano

Informazioni

Luogo
Musei di Villa Torlonia, Casina delle Civette
Orario

dal 30 ottobre 2010 al 27 marzo 2011 dalle ore 9.00 alle ore 19.00 (la biglietteria chiude 45 minuti prima)
il 24 e il 31 dicembre ore 9.00-14.00 (la biglietteria chiude 45 minuti prima)
Giorni chiusura: Lunedì, 1 gennaio, 25 dicembre
Note: lunedì 6 e 27 dicembre 2010 e lunedì 3 gennaio 2011 il Museo sarà eccezionalmente aperto al pubblico secondo il consueto orario e relativa tariffazione vigente.

Biglietto d'ingresso

Biglietto unico integrato Casina delle Civette, Casino Nobile, Casino dei Principi e Mostra per un importo € 10,00 intero; € 8,00 ridotto
Per i cittadini residenti nel Comune di Roma (mediante esibizione di valido documento che attesti la residenza):
€ 9,00 intero; € 7,00 ridotto

Biglietto unico integrato Casina delle Civette e Mostra per un importo € 6,50 intero; € 5,50 ridotto
Per i cittadini residenti nel Comune di Roma (mediante esibizione di valido documento che attesti la residenza):€ 5,50 intero; € 4,50 ridotto

Biglietto solo Casino Nobile e Casino dei Principi per un importo € 5,50 intero; € 4,50 ridotto
Per i cittadini residenti nel Comune di Roma (mediante esibizione di valido documento che attesti la residenza): € 4,50 intero; € 3,50 ridotto
Gratuito per le categorie previste dalla tariffazione vigente
Gratuità e riduzioni

Informazioni

060608 tutti i giorni ore 9.00-21.00

Altre informazioni

Promossa da: Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione del Comune di Roma Sovraintendenza ai Beni Culturali

Organizzazione

Zètema Progetto Cultura

Con la collaborazione di

Banche Tesoriere del Comune di Roma - BNL, Gruppo BNP Paribas, Unicredit Banca di Roma, Monte dei Paschi di Siena, Lotto,
Vodafone, Atac

Sala stampa

application/pdf Comunicato Stampa (137,13 kB)

torna al menu di accesso facilitato.


Leggi le recensioni su: Musei di Villa Torlonia

torna al menu di accesso facilitato.