Incontro rinviato - Educare alle mostre, educare alla città - Un rifugio per i potenti. Visita ai rifugi e al bunker di Villa Torlonia

Immagine lista: 
Bunker di Villa Torlonia
06/11/2018
Musei di Villa Torlonia,

Bunker e rifugi antiarei di Villa Torlonia

In relazione al perdurare della chiusura di Villa Torlonia, come da  ordinanza  della Sindaca ord. n.187 del 28.10.2018 prot. RC/33810), l'incontro è rinviato a data da destinarsi

A cura di Annapaola Agati e Associazione Roma Sotterranea.
#EducaRoma

Il Casino Nobile di Villa Torlonia fu la residenza di Mussolini e della sua famiglia tra il 1925 e il 1943. Nel 1940, avvertendo il pericolo dei bombardamenti su Roma, il Duce sentì la necessità di realizzare un rifugio per se e per la sua famiglia: vecchie cantine furono trasformate in rifugio antiaereo, ma erano lontane dalla residenza e pertanto poco sicure. L’anno seguente si decise dunque di trasformare in rifugio antiaereo un ambiente del seminterrato del Casino Nobile, dotandolo di porte antigas, sistema di aereazione e copertura in cemento. Nel 1942 Mussolini optò infine per la costruzione di un vero bunker antiaereo: una struttura cilindrica 6 metri sotto terra protetta da 4 metri di cemento armato. Il bunker non fu però completato: mai utilizzato da Mussolini, fu utilizzato dai civili durante i bombardamenti sulla città. 
Questi ambienti sono stati recuperati e aperti al pubblico nel 2014 per volontà della Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, ad opera dell’Associazione Sotterranei di Roma che ne ha curato il restauro e la valorizzazione, come previsto da una convenzione firmata dalle due parti a seguito di un bando pubblico. Chiusi nel 2016 allo scadere della convenzione, i rifugi e il bunker sono stati riaperti nel luglio del 2018 dall’Associazione Roma Sotterranea, a seguito di un bando che ha portato alla firma di una nuova convenzione per la gestione e valorizzazione del sito fino al 2021.
Nell’ambito del programma, si visiteranno, ripercorrendone la storia, i due rifugi e il bunker, allestiti con oggetti dell’epoca per ricreare un’ambientazione originale. La visita sarà arricchita da una simulazione di bombardamento aereo, da un documentario e da un percorso museale finalizzati ad approfondire alcuni temi legati alla guerra e alla propaganda.

Annapaola Agati: storica dell’arte, curatore dei Beni Culturali presso la Sovrintendenza Capitolina, lavora dal 1 gennaio 2000 nella U.O. Ville Parchi Storici occupandosi soprattutto della gestione di villa Torlonia e del restauro degli edifici e del parco. Autrice di numerose pubblicazioni sulla storia di Villa Torlonia. Attualmente è responsabile della Villa, del Museo del Casino Nobile, del Museo e dell’Archivio della Scuola Romana e dello spazio espositivo del Casino dei Principi. É inoltre 

Associazione Roma Sotterranea
Roma Sotterranea - Speleologia per l'Archeologia - è un'Associazione Culturale nata nel 2000 dal progetto di alcuni speleologi appassionati di archeologia di creare una struttura dedicata all’attività di speleologia urbana nella città di Roma. Oggi l’associazione collabora con le più importanti istituzioni pubbliche statali e comunali fornendo una serie di documentazioni indispensabili per realizzare un quadro d’indagine esaustivo e completo, con esplorazioni e indagini specifiche. Dal 2002 è impegnata in attività di studio e ricerca in diversi siti (tra gli altri: Cloaca Massima ; ambienti sotterranei presso la Villa di Massenzio; Cave al di sotto di Villa De Santis; ambienti caveali di Monteverde; Pendici del Campidoglio; sotterranei delle Terme di Caracalla). È impegnata inoltre nell’attività di valorizzazione e gestione dei Bunker di Villa Ada (dal 2016) e di Villa Torlonia (dal 2018). 

Informazioni

Luogo Musei di Villa Torlonia
Orario

Martedì 6 novembre 2018 ore 16:00

La data dell'appuntamento potrebbe subire variazioni, si prega di controllare il sito nei giorni precedenti la visita.

 

Informazioni

Info e prenotazione obbligatoria (max 20 persone) allo 060608 (tutti i giorni 09:00 - 19:00)

È previsto il rilascio dell’attestato di formazione.

CREDITI FORMATIVI

Sapienza Università di Roma
La partecipazione a cinque incontri, attestata, dà diritto agli studenti dei Corsi di: Studi storico-artistici (triennale); Storia dell’arte (magistrale); Storia, Antropologia, Religioni (triennale); Scienze storiche (Età moderna-Età contemporanea / magistrale), al riconoscimento di due crediti formativi universitari.

Università degli Studi Roma Tre
 La partecipazione a sei incontri, attestata, dà diritto agli studenti dei Corsi di: Scienze dell’Architettura (triennale); Architettura-Progettazione architettonica
(magistrale); Architettura-Progettazione urbana (magistrale); Architettura-Restauro (magistrale), al riconoscimento di due crediti formativi universitari.

Accademia di belle Arti
La partecipazione ad otto incontri, attestata, dà diritto agli studenti al riconoscimento di due crediti formativi.

Tipo
Iniziativa didattica
Organizzazione

Sovrintendenza Capitolina

In collaborazione con
Zètema Progetto Cultura

Prenotazione obbligatoria

Eventi correlati

20181012
1002559
Educare alle mostre, educare alla città 2018-2019
Musei in Comune
12/10/2018 - 18/05/2019
Incontri per docenti e studenti universitari
Non ci sono attività in programma.
Non ci sono attività in archivio.